Storie per piccoli cuori

Cos’è una sorellina?

Cos’è una sorellina?

“Un amore che si allarga, una possibilità di gioco e di scoperte nuove, tanti sorrisi inaspettati in più…”

“Caro piccino mio, guarda che dolce! Una sorellina è una cosa bellissima!”

“Vedi come è piccina… Attento alla testina! Qui non si tocca…”

“E’ delicata… Si fa male…”

“Uhm… Non è vero! La sorellina si mangia mamma e se la prende tutta!”

“Secondo me mamma si fa male!”

“E poi… Uffa! Piange sempre…!”

“Sono preoccupato. Mamma sta sempre con questa cosa e non mi pensa più!”

“Forse non mi vuole più bene…!”

“Secondo me per questo mi manda via, a scuola!”

“Come faccio?” “Devo aggiustare la situazione!”

“Devo “salvare” la mia mamma!”

Pensieri bambini.

Pensieri che spesso diventano tensioni, nuovamente pipì al letto, capricci e dispetti.

Niente di cattivo, naturalmente. Solo l’espressione di ansia e richiesta di aiuto.

E allora che facciamo? Che cosa è una sorellina?

E’ una occasione di una nuova complicità con mamma!

“Vieni!” “Aiutami a farle il bagnetto, cambiare il pannolino, cullarla e… accarezziamola insieme!”

“Guarda come è tenera!”

E’ una occasione di maggiore vicinanza con mamma!

“Vieni qui, stiamo tutti insieme nel lettone”.

“La piccolina succhia (“Stai tranquillo! mamma non si fa male!”) e noi stiamo abbracciati e leggiamo una bella favola!” Tutti insieme!

Che bello! Prima non potevamo stare tanto tempo abbracciati così.

E poi… “E’ una sorellina… tutta tua!”

“Mamma me la fa tenere in braccio (con attenzione, vicino a lei!), me la fa cullare e accarezzare…”

“Tutto sommato, in effetti non è poi così male! Anzi, forse è anche abbastanza carina…”

“Mamma ha detto che è proprio mia!”

E poi quando lei dorme io sto sempre con la mia mamma…

Si. Ok è vero, si può fare:

Una sorellina è un amore che si allarga, una possibilità di gioco e di scoperte nuove, tanti sorrisi inaspettati in più…

La gelosia verso un nuovo fratellino o una sorellina sono manifestazioni del tutto normali.

Ma passano e diventano grande unità.

Saranno anche bisticci e competizioni, ma quelli tra bambini saranno “lezioni” per imparare a superare conflitti, stare insieme e condividere spazi.

(Di questi tempi sembra che ce ne sia un gran bisogno nel mondo dei grandi!).

E le rivalità? Le faide tra fratelli?

Non esistono anche quelle?

Si, purtroppo esistono. Ma quelle non sono cose di bambini.

Le fanno e costruiscono i “grandi”.

Le “idiozie”

della primogenitura…

di quello che “deve” tramandare il nome…

di chi “deve” continuare l’impresa di famiglia…

di chi “deve” fare quello che non sono riuscito a fare io…

del “predestinato” ad essere un campione…

Speriamo mai, ma un genitore può anche davvero far male al suo bambino.

dott. Tommaso Montini, pediatra

Ultimi Post

Pesce pagliaccio

Ciao bimbi e bimbe, per questo ultimo mese estivo vi parlerò di un animale che tutti conosciamo e che spesso chiamiamo anche per nome. Parleremo

Aiuto, una medusa!

Ciao bimbi e bimbe, in questo mese estivo di luglio parleremo di un animale che a volte vediamo sulle spiagge. Un animaletto che ci affascina

Sotto la pelle cosa c’è?

Hai mai visto le immagini di uno scheletro? Magari ti sarà capitato ad Halloween! Spaventoso vero? Eppure, sotto la pelle siamo fatti tutti così! È

Facciamo un bel respiro

Aria fresca e pulita, odore di fiori e di mare, come è bello respirare! Ma dove finisce l’aria che inspiriamo? Nei polmoni! Proprio sotto alle