Storie per piccoli cuori

Autunno, la vita che mai muore

Ci sono lacrime che restano intrappolate tra cuore e occhi. Per giorni, settimane, a volte anche per anni, lunghissimi anni, prima di trovare il coraggio di scivolare via.
È un viaggio complicato, fatto di piccoli passi e infinite soste. Di balzi in avanti e corse all’indietro. Di momenti carichi di speranza e di altri intrisi di disperazione.
Ci sono lacrime, invece, che non ce la faranno mai a completare il loro viaggio. Resteranno lì, ferme, nel punto preciso dove le abbiamo accomodate, per benino, per non farle trapazzare troppo.
E poi ci sono lacrime che non vedono l’ora di uscire, straripare come un fiume in piena, con la sola voglia di sentirsi libere, purificate, finalmente in pace.
Quest’autunno, per tanti versi spinoso e a tratti pungente, mi sta ricordando, con forza, quanto sia potente una lacrima. E quanto coraggio ci voglia a lasciarla andare via, proprio come le foglie che tremanti, in silenzio, si staccano dai loro rami.
Sanno che, quando saranno lì, sulla nuda terra, sentiranno il suono del mondo e potranno ascoltarne ogni piccolo sussulto.
Sanno che il loro sacrificio porterà nuova vita quando, la prossima primavera, quei rami spogli si riempiranno di timidi nuovi germogli.
È la vita che mai muore, che semplicemente si dona e si trasforma. Con coraggio e amore.
Buon autunno a tutti voi. Vi auguro di saper trasformare le vostre lacrime in nuova vita, sempre!
Fabiana Carozza

Ultimi Post

Gentili come elefanti

IMPARIAMO DAGLI ANIMALI Ciao bimbi e bimbe quest’anno insieme sarà super divertente perché i nostri maestri saranno gli animali! Impareremo, osservando il loro modo di

Pizzette e amore

Ricordi… Le pizzette fritte! (…e che “ci azzeccano” in questa pagina?) — Era una festa in casa Montini. Partecipavamo tutti. La mamma impastava la pasta

Raffreddore e dintorni

Dico 5 banalità ovvie: 1) Un raffreddore guarisce da solo, ma è infettivo. 2) Il decorso dura dai sette ai dieci giorni (non uno, due

“Rinforziamo” il sistema immunitario

Autunno, la domanda del momento: “Dottore, posso dargli qualcosa per rinforzare il sistema immunitario?” “Ma certo!” L’industria attende questa candida domanda autunnale di tutte le