Storie per piccoli cuori

Formiche, l’unione fa la forza

Ciao bimbi e bimbe,

finalmente è arrivata l’estate, il sole va a letto tardi e noi possiamo stare tanto tempo fuori a giocare.

Oggi voglio parlarvi di un insettino importantissimo che potrete salutare ed osservare sicuramente ad ogni vostra passeggiata: la formica.

La formica appartiene all’ordine degli imenotteri, vive in tutti i tipi di ambienti e non la trovate mai sola, ma sempre insieme a molte, moltissime amiche. Una colonia può contare anche milioni di formiche e vivono tutte sottoterra in una casa grandissima a più piani, il formicaio.

Ogni formica all’interno del formicaio ha un ruolo: c’è la regina, le operaie, i maschi riproduttori e i soldati.

La regina è l’unica che depone le uova, le operaie hanno il compito di trovare cibo e curare le formiche appena nate e i soldati difendono il formicaio.

La cosa meravigliosa delle formiche è che sono importantissime per il benessere dell’ecosistema seppur così piccole. Infatti trasportando semini contribuiscono a far star meglio la nostra terra.

Possiamo imparare molto dalle formiche perché sono animali socievoli; vivono in gruppi numerosissimi senza mai litigare; collaborative, ci vuole la partecipazione di tutti per mantenere un grande e funzionale formicaio; instancabili e previdenti, raccolgono semini tutta l’estate e li accumulano nella loro casa per sopravvivere al freddo inverno.

Buon divertimento bimb*, quest’estate vince chi trova più formicai!

dott.ssa Giulia Pisani

Ultimi Post

Aiuto, una medusa!

Ciao bimbi e bimbe, in questo mese estivo di luglio parleremo di un animale che a volte vediamo sulle spiagge. Un animaletto che ci affascina

Sotto la pelle cosa c’è?

Hai mai visto le immagini di uno scheletro? Magari ti sarà capitato ad Halloween! Spaventoso vero? Eppure, sotto la pelle siamo fatti tutti così! È

Facciamo un bel respiro

Aria fresca e pulita, odore di fiori e di mare, come è bello respirare! Ma dove finisce l’aria che inspiriamo? Nei polmoni! Proprio sotto alle

Tutti al mare!

“Dottore, ma… posso portarlo al mare?” Al mare? Beh… Va bene, ma attenzione al sole… attenzione al sale… attenzione al vento… attenzione al caldo… attenzione…